Archivi categoria: Gruppo Culturale

25 APRILE 2021 FESTA DELLA LIBERAZIONE e delle LIBERTA’

Per il 25 APRILE, giornata della LIBERAZIONE e di  tutte le LIBERTA’, quest’anno Zolarancio vuole dare uno sguardo ai confini, alla LIBERTA’ di attraversarli senza rischiare la vita, alla LIBERTA’ di farlo quando e come si vuole e anche alla LIBERTA’ di poter restare dove si è senza temere per la propria dignità umana.Con questo video che abbiamo realizzato vogliamo tradurre in immagini quello che abbiamo appena scritto per riflettere sul fatto che da sempre gli essere umani si sono spostati e c’è qualcuno che per garantire questa libertà, così come quella di non spostarsi se non lo si desidera, ha combattuto e lo ha fatto anche per noi.

Buon 25 Aprile!

Maria. Monica. Simone–

Il video lo potete anche trovare al link https://youtu.be/SDX57d0OsLE


ZolArancio – Associazione Culturale di Zola PredosaGAS PER LA LIBERTA’ DEL LAVORO

23 aprile giornata del LIBRO


Ricordiamo anche quest’anno la GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO:dall’appuntamento dell’anno scorso diversi sono stati i consigli di lettura da voi inviati, e anche qui, in attesa di poter riprendere anche il Progetto Zola Book Station, con piacere ve ne inoltriamo qualcuno: “Idda” di Michela Marzano e “La poesia degli alberi”


Quest’anno arricchiamo la proposta ricordando che possiamo partecipare al progetto “IL CORAGGIO DELLE DONNE” leggendo/ ascoltando i testi pubblicati su Cartesensibili:  ANCHE NOI POTREMO SCRIVERE/RACCONTARE STORIE su questo tema

Il progetto nasce dalla mente fervida di Vittoria Ravagli, poetessa di Sasso Marconi: celebrare ogni giorno le DONNE CORAGGIOSE e le donne tutte.

Troverete l’iniziativa, cui Zolarancio partecipa, sul percorso SENTIERIDICARTESENSIBILI:

  • Saranno pubblicati ogni mese 10 testi tra quelli inviati, in prosa (max 300-400 parole), in versi (max 40 versi) o in sonoro. I testi INEDITI saranno visionati dai componenti di cartesensibili per il rispetto delle richieste..
  • Le proposte dovranno essere inviate entro e non oltre il 20 di ogni mese indirizzandole a zolarancio@gmail.com che provvederà ad inoltrarle a cartesensibili
  •  leggete Cartesensibili, scrivete ed invitate a scrivere amiche e amici sul tema “il coraggio delle donne” . E’ un spazio bellissimo nel quale Fernanda ospita i nostri pensieri con generosità e affetto, lavorandoci tanto, facendo volare le nostre parole con immagini splendide.

 BUONA LETTURA E BUONA SCRITTURA


ZolArancio – Associazione Culturale di Zola Predosa

G.A.S. PER UN FUTURO MIGLIORE

22 APRILE GIORNATA MONDIALE PER LA TERRA

Oggi CINQUANTUNESIMA giornata mondiale per la TERRA, nata nel 1970.
Zolarancio da sempre nel suo piccolo cerca di lavorare PER la Terra, 

*       con il Progetto GAS (Gruppo di Acquisto Solidale), che ha tra le sue diverse motivazioni  quelle del rispetto del territorio, della diminuzione dell’inquinamento,        dell’agricoltura biologica e sostenibile, dell’ aiuto ai piccoli produttori locali,  del sostegno di progetti virtuosi e anche della collaborazione tra cittadini e della socialità

**     con il Progetto del Baratto per contrastare l’aumento dei rifiuti e praticare l’arte del riciclo e del riuso e dell’economia senza l’uso del danaro

***    con il Progetto WA Offro Cerco Trovo che in questo momento di pandemia condivide l’obiettivo del Baratto in modo ancora più diretto, offrendo oggetti vari senza        transazioni  economiche.

****  con l’organizzazione di incontri sui temi ambientali

****  con la partecipazione ai Progetti “Verdi” attivati dal Comune

***** con l’attenzione ai problemi del territorio, per il rispetto e l’aumento del Verde 

Speriamo che la consapevolezza ambientale sia sempre più diffusa e sostenuta nelle pratiche reali oltre che nei proclami, anche dalle Amministrazioni e dai Governi.Ormai non vi sono più dubbi che politiche e azioni dissennate provochino enormi squilibri negli ecosistemi del Pianeta con conseguenze sul Clima, sulla  salute nostra, degli animali e delle piante e sul futuro stesso della TERRA

Pensiamo che partecipare a BUONE PRATICHE e diffonderle sempre di più sia un modo per iniziare e dare un segnale concreto.

VI RICORDIAMO L’INCONTRO DI DOMANI SERA SUL TEMA “LE COMUNITA’ ENERGETICHE”Live su Youtube a questo link https://youtu.be/pt23HZVJG6Y

State bene, e state con noi!!-

GAS PER UN FUTURO MIGLIORE-

ZolArancio – Associazione Culturale di Zola Predosa

GAS PER IL RISPETTO DELL’AMBIENTE

non solo 8 marzo: donne coraggiose

Le Donne, protagoniste di questa giornata? E’ la loro Festa?

Le donne vivono, lavorano, amano combattono e resistono OGNI GIORNO, in qualunque parte del mondo, sempre.

Con fatica e lentamente ottengono qualche diritto e riconoscimento, ma anche soccombono di fronte a ignoranza, stupidità, istinti aggressivi, a volte subdoli, a volte diretti fino alle estreme conseguenze.

Parte da qui la considerazione di dedicare alle donne, e a tutti gli uomini “sensibili”, una proposta nata dalla mente fervida di Vittoria Ravagli, poetessa di Sasso Marconi: celebrare ogni giorno le DONNE CORAGGIOSE e le donne tutte.

è possibile andare sul blog cartesensibili.wordpress.com 

e LEGGERE/ASCOLTARE i BREVI TESTI SU DONNE CORAGGIOSE SCRITTI E RACCONTATI dalle autrici.

MA NON E’ TUTTO: si tratta di un vero e proprio Progetto continuativo, e che dà a tutte/tutti l’occasione di partecipare:

   L’iniziativa, che troverete sul percorso SENTIERIDICARTESENSIBILI si snoderà secondo questi punti fondamentali:

  • 8 marzo: prima uscita sul percorso  Sentieridicartesensibili  degli scritti iniziali sul tema “Il coraggio delle donne”– la proposta include, oltre allo scritto in prosa o poesia  anche il sonoro, perché ogni voce ha il suo messaggio particolare da portare.
  • a seguire in Cartesensibili il percorso procederà dando visibilità delle proposte il 28 del mese, con gli scritti INEDITI di chi vorrà aderire – donna o uomo – .
  • Saranno pubblicati ogni mese 10 testi tra quelli inviati, in prosa (max 300-400 parole), in versi (max 40 versi). I testi INEDITI saranno visionati dai componenti di cartesensibili per il rispetto delle richieste.

    .Le proposte dovranno essere inviate entro e non oltre il 20 di ogni mese indirizzandole a zolarancio@gmail.com che provvederà ad inoltrarli a cartesensibili.

Aderiscono all’iniziativa ANPI-Sasso Marconi e il comune di Sasso Marconi e diversi gruppi partecipanti : potrà essere anche per Zolarancio l’inizio di una collaborazione stimolante e proficua!

 leggete Cartesensibili, scrivete ed invitate a scrivere amiche e amici sul tema “il coraggio delle donne” . E’ un spazio bellissimo nel quale Fernanda ospita i nostri pensieri con generosità e affetto, lavorandoci tanto, facendo volare le nostre parole con immagini splendide. 

27 GENNAIO GIORNATA DELLA MEMORIA: Zolarancio non dimentica

Care amiche e cari amici,
per mantenere viva la memoria e alta l’attenzione sulle deportazioni, stragi, esclusioni, soprusi di ieri e di oggi,Zolarancio propone una piccola riflessione.
Riteniamo che la memoria non sia una cosa statica ma uno strumento dinamico da praticare quotidianamente e non abbiamo quindi potuto fare a meno di notare le somiglianze, anche visive, tra situazioni passate e situazioni attuali: Auschwitz e ciò che ora sta succedendo sulla rotta balcanica, presso l’ormai ex campo di Lipa. 
Ci auguriamo che presto l’Europa sappia tenere fede ai motivi ed ai principi che l’hanno unificata, decine di anni fa, proprio perché certe cose non accadessero più. 
Vi ricordiamo che in Comune è possibile lasciare la propria firma per la presentazione della Legge antifascista di Stazzema
Vi ricordiamo inoltre che alle ore 18 nel corso di un Consiglio Comunale Straordinario il Comune di Zola Predosa conferirà la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre di cui vi inviamo una riflessione tramite il link https://www.facebook.com/freedamedia/videos/181609992943547/?sfnsn=scwspwa

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE!

Io ero un uccello

Io ero un uccello
dal bianco ventre gentile,

qualcuno mi ha tagliato la gola
per riderci sopra,

non so.

Io ero un albatro grande
e volteggiavo sui mari.

Qualcuno ha fermato il mio viaggio,
senza nessuna carità di suono.
Ma anche distesa per terra
io canto ora per te

le mie canzoni d’amore

Alda Merini

(da “La Terra Santa” 1984)

Nel 1999 l’assemblea ONU decise di scegliere la data del 25 novembre per ricordare la necessità di combattere la violenza contro le donne: ma perchè proprio il 25 novembre? Per rispondere a questo domanda occorre riavvolgere il nastro del tempo fino al 1960. Il 25 novembre di quell’anno le sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal vengono uccise a bastonate dagli agenti del dittatore domenicano Rafael Leonidas Trujillo. La loro colpa: essersi opposte clandestinamente a chi stava soffocando nel sangue l’uguaglianza e la dignità. Il nome in codice usato dalle sorelle per le comunicazioni criptate era mariposas, le farfalle. In questa giornata di ricordo quindi ci impegniamo a mantenere viva la memoria della loro scelta coraggiosa e della loro forza e lo facciamo pensando a tutte quelle donne che ancora oggi sono vittime di violenza e a tutti quei popoli che subiscono, spesso nel silenzio dell’autorità internazionale, situazioni simili ancora oggi.Lunga vita alle donne! Lunga vita alle farfalle!

https://www.youtube.com/watch?v=c6kSFAU-9mc  –Lella Costa e il femminicidio

Canto delle donne

Io canto le donne prevaricate dai bruti
la loro sana bellezza, la loro “non follia”
il canto di Giulia io canto riversa su un letto
la cantilena dei salmi, delle anime “mangiate”
il canto di Giulia aperto portava anime pesanti
la folgore di un codice umano disapprovato da Dio,
Canto quei pugni orrendi dati sui bianchi cristalli
il livido delle cosce, pugni in età adolescente
la pudicizia del grembo nudato per bramosia,
Canto la stalla ignuda entro cui è nato il “delitto”
la sfera di cristallo per una bocca “magata”.
Canto il seno di Bianca ormai reso vizzo dall’uomo
canto le sue gambe esigue divaricate sul letto
simile ad un corpo d’uomo era il suo corpo salino
ma gravido d’amore come in qualsiasi donna.
Canto Vita Bello che veniva aggredita dai bruti
buttata su un letticciolo, battuta con ferri pesanti
e tempeste d’insulti, io canto la sua non stagione
di donna vissuta all’ombra di questo grande sinistro
la sua patita misura, il caldo del suo grembo schiuso
canto la sua deflorazione su un letto di psichiatra,
canto il giovane imberbe che mi voleva salvare.
Canto i pungoli rostri di quegli spettrali infermieri
dove la mano dell’uomo fatta villosa e canina
sfiorava impunita le gote di delicate fanciulle
e le velate grazie toccate da mani villane.
Canto l’assurda violenza dell’ospedale del mare
dove la psichiatria giaceva in ceppi battuti
di tribunali di sogno, di tribunali sospetti.
Canto il sinistro ordine che ci imbrigliava la lingua
e un faro di marina che non conduceva al porto.
Canto il letto aderente che aveva lenzuola di garza
e il simbolo-dottore perennemente offeso
e il naso camuso e violento degli infermieri bastardi.
Canto la malagrazia del vento traverso una sbarra
canto la mia dimensione di donna strappata al suo unico amore
che impazzisce su un letto di verde fogliame di ortiche
canto la soluzione del tutto traverso un’unica strada
io canto il miserere di una straziante avventura
dove la mano scudiscio cercava gli inguini dolci.
Io canto l’impudicizia di quegli uomini rotti
alla lussuria del vento che violentava le donne.
Io canto i mille coltelli sul grembo di Vita Bello
calati da oscuri tendoni alla mercé di Caino
e canto il mio dolore d’esser fuggita al dolore
per la menzogna di vita
per via della poesia.

Alda Merini

festa del Riullo

Ciao a tutti e bentrovati,           

                                       sabato 19 e domenica  20 di settembre nella piazzetta di Riale,
in questa fase di cauta ripresa delle attività Zolarancio partecipa alla Festa del “Riullo” (antico modo di chiamare Riale sul trenino) allo scopo di aiutare e dare visibilità ai commercianti locali di Riale, di creare momenti di socialità nella frazione,  di introdurre nuovi contenuti e occasioni.Zolarancio gestirà sabato 19 un banchetto di libri, da offrire e/o scambiare, e di informazioni sul proprio operato e progetti, il GAS in particolare.Saranno garantite e rispettate tutte le misure di sicurezza e di igiene, ogni visitatore sarà tenuto ad indossare la mascherina e a rispettare la distanza di sicurezza.Vi aspettiamo!

il LABORATORIO di LETTURA; 2° appuntamento

Proseguiamo con un nutrito elenco di libri suggeriti per le nostre letture:

Buongiorno, ho fatto una lista fra i libri letti negli ultimi anni che mi sento di consigliare, prediligo le scrittrici, ma c’è anche qualche scrittore. Ci sono piccoli commenti che scrivo a mio beneficio per inquadrare nuovi libri e scrittori, ma potrebbero dare qualche spunto o indicazione ad altri lettori. 

ADICHIE  CHIMAMANDA  NGOZI: Metà di un sole giallo  2008   Bravissima scrittrice e bel libro! Ripercorre la storia del Biafra Americanah  2014       Ancora brava!
ATKINSON  KATE: – Un colpo di fortuna  2009  (“le indagini di Jackson Brodie”) L’autrice sa scrivere e parte da lontano per tessere la tela di questo giallo che poi si conclude però un po’troppo in fretta infatti, anche se di 400 pagine, se ne potrebbero leggere agevolmente anche 800! Comunque vale la pena di leggerne un altro. Aspettando buone notizie  2015 Come dice la critica…:”senza alcuno sforzo riesce a colmare la distanza tra intrattenimento e letteratura”. E’ brava soprattutto a disegnare i personaggi.
BASSO ALICE: Scrivere è un mestiere pericoloso 2016 (Le avventure della ghostwriter Vani Sarca e dell’ispettore Berganza) Molto carino, divertente, fresco e ben scritto
BEATON  M.C.: Agatha Raisin e i giorni del diluvio  2002 (delle avventure di Agatha Raisin, detective dilettante di mezza età) Godibile, leggibile, personaggio in cui si possono identificare molte donne di mezza eta’…
BURBERY MURIEL: L’eleganza del riccio DE LUCA ERRI: Il giorno prima della felicità; Il peso della farfalla  2009 (scrive veramente bene con uno stile maschile essenziale asciutto e tutto suo…scrive talmente bene che lo definirei scrittore /poeta e brevi racconti come questo sarebbero da rileggere come si fa con le poesie. Mi piace anche perché racconta di persone a confronto di natura, montagna, alberi, animali)
DE GREGORIO CONCITA: Mi sa che fuori è primavera 2015  ( interessante e molto ben scritto)
DUNNE CATHERINE; – Se stasera siamo qui; – La metà di niente; – Tutto per amore  2011; ; – Quel che ora sappiamo 2012; – Un terribile amore 2015
GAITSKILL  MARY: Velvet     2015   (Bello! Costellazioni  indimenticabili del femminile…)
GUCCINI F. MACCHIAVELLI L. : Appennino di sangue  2011; Tango e gli altri: Lo spirito e altri briganti  2002 GROFF LAUREN: I mostri di Templeton  2008  (mi è piaciuto come è piaciuto molto a Stephen King che l’ha recensito. Sembrava delle dimensioni medie dei romanzi, un 250 pagine, invece le pagine sono sottilissime e sono 450…una furbata dell’editore credo, ma si leggono tutte , sono avvincenti e se ne vorrebbero ancora)
HANSEN  DOERTE : Il paese dei ciliegi   2015  (Mi è piaciuto, è il suo primo romanzo e ha avuto molto successo, infatti è bello e in particolare descrive molto bene i personaggi femminili)
HARUF   KENT: Le nostre anime di notte  2015
JONASSON JONAS: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve  2011  Un libro un po’ folle e strampalato, ma proprio per questo rilassante e godibile per ben oltre 400 pagine…
Cordiali saluti, Elisabetta