Pomeriggio Narrativo – Poetico – Musicale – Artistico

Cari Amici, eccoci anche quest’anno ad un bell’appuntamento letterario ed artistico:

30 MAGGIO 2017 
ORE 18
VILLA EDVIGE GARAGNANI
IRMA E ORESTE
sentieri di
impegno
e
resistenza
Un contrappunto narrativo-poetico a più voci, con commenti musicali ed esposizione artistica.

 

Parteciperanno: Giuseppe Buccelli, Simone Carati, Paolo Senni, Roberto Dall’Olio, Teresio Testa, Francesco Piazzi, M.Teresa Bertani, Alessandra Stivani.
Al termine un aperitivo a buffet offerto da Zolarancio
Il pomeriggio sarà ricco ed emozionante, vi aspettiamo numerosi!
Alleghiamo il volantino

A spasso con gli autori

ZolArancio, Consulta Culturale e Comune di Zola Predosa organizzano nell’ambito del Progetto Zola Book Station

A SPASSO CON GLI AUTORI
passeggiata con musica, merende, letture alla scoperta delle Book Station di Zola.

Sabato 20 Maggio 2017
dalle 10:00 alle 12:00
per bambini dai 6 agli 11 anni

Ci accompagneranno la Fata Mirtilla e il e il Folletto di Maggio! Appuntamento al bar 229 – Via Vittorio Alfieri 2 alle ore 10.
Se hai libri che non ti servono più, portali alla Passeggiata: ne potrai prendere altri!

Volantino: clicca per scaricare il volantino

Evento facebook: https://www.facebook.com/events/234118320400642/

vademecum del buon ZA-gasista

VADEMECUM DEL BUON “ZA-Gasista”

ZAGAS nasce nel 2010 all’interno dell’associazione ZolArancio,  la sua gestione è opera di un gruppo di persone che condividono i medesimi valori ed obiettivi, in maniera totalmente volontaria.

La scelta dei prodotti si basa su criteri di Qualità (BIO), KM zero (nel limite del possibile), Eticità (rispetto dei diritti dei lavoratori)

                                    L’OBIETTIVO NON E’ SPENDERE MENO MA SPENDERE MEGLIO

Ogni prodotto gestito dal GAS ha un suo Referente volontario che in maniera del tutto gratuita si occupa di tenere i contatti con i fornitori, mandare le mail a tutti gli iscritti, organizzare gli ordini e distribuire i prodotti qualora non possa farlo il produttore stesso.

Pertanto si chiede il rispetto di questo lavoro e la collaborazione di tutti gli iscritti che dovranno aderire ai seguenti principi e regole:

  • Essere puntuali al ritiro dei prodotti per evitare minori disagi possibili ai Referenti.
  • Preferire il pagamento con bonifico in tutti i casi in cui è possibile: questo evita al Referente di gestire troppo contante e quindi avere minore responsabilità, altrimenti cercare di presentarsi con i soldi contati (i resti sono sempre problematici).
  • Siamo tutti responsabili dei prodotti fino a quando non vengono consegnati. In caso ad esempio di (improbabile) furto o altri danni che possono subire i prodotti nel periodo che sono in consegna al Referente, il danno economico sarà suddiviso tra tutti coloro che lo avevano ordinato. Non è giusto infatti che il Referente che dà la sua disponibilità e il suo tempo ci rimetta di persona…
  • In caso di errori di consegna o di ordine, siate tolleranti e date una mano a risolverli: siamo tutti coinvolti!
  • Abbiate pazienza se a volte si tratta di aspettare o se ci sono ritardi imprevisti: il GAS non è un negozio!
  • Le critiche sui prodotti o sui produttori sono sempre ben accette, sempre che siano costruttive e non accusatorie nei confronti dei Referenti.
  • Rivolgetevi direttamente al Produttore per problemi specifici.
  • Partecipate all’Assemblea Annuale del GAS e alle iniziative proposte agli iscritti: questo vi farà entrare nei meccanismi del GAS e potrete partecipare in modo più consapevole.

                      PROPONETEVI PER FARE QUALCOSA, ANCHE PICCOLA, MA PROPONETEVI

                  QUESTO ALLEGERISCE IL LAVORO DI TUTTI E VI SENTIRETE PARTE DI UN GRUPPO

Il Gruppo GAS

 

serata con Amici dei Popoli: come è andata?

Cari tutti, la serata con Amici dei Popoli intitolata “Migranti: storie, incontri, falsi miti” è andata benissimo: peccato gli amici di Zolarancio fossero pochi…. voi che non c’eravate: CI SIETE MANCATI!

C’erano quasi 60 persone e questa volta tanti giovani, oltre ai ragazzi africani ospitati dalle famiglie legate alla Parrocchia di Zola.
Le esperienze portate dai ragazzi e dai volontari sono state pregnanti e toccanti, foto musica e video ci hanno aiutato ad entrare nelle situazioni.
Morena e Stefano di Amici dei Popoli hanno illustrato a grandi linee il loro lavoro e ci hanno parlato delle prospettive e delle attività possibili, anche l’Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Zola Daniela Occhiali, che è stata sempre con noi, è intervenuta e ha condiviso le linee di intervento proposte.
E’ stata voce corale che occorra maggiore e corretta informazione, in questo ultimamente i media non aiutano, le voci più comuni , che si basano su luoghi comuni e appunto “falsi miti” sono spesso univoche o poco convincenti.
E’ importante che ci teniamo informati e capiamo che la pace e l’armonia si basano sulla differenza costruttiva e accettata, sarà un processo lungo e non semplice ma è l’unica strada per il futuro.
Questo senza dimenticarci che noi italiani siamo stati per lungo tempo un popolo di migranti, accettato come forza lavoro ma non rispettato e non riconosciuto…non diversamente che i popoli migranti oggi.
Laura Bracchi ha esposto la sua bellissima mostra pittorica “Campo dei Miracoli”, dove forme umane e paesaggi si confondono e i colori si fondono…bella metafora della serata.
Purtroppo , sembra inevitabile, in contemporanea c’erano almeno altri 2 eventi a Zola, e in ambienti e su tematiche competitive. L’affluenza sarebbe potuta essere anche più alta.
Amici dei Popoli ha tenuto un tavolo di autofinanziamento con bellissimi oggetti etnici provenienti dai paesi africani in cui lavorano che è stato molto apprezzato, e inoltre siamo riusciti a raccogliere una piccola somma (€ 60) che abbiamo loro donato.
Un bellissimo buffet ha concluso piacevolmente la serata e ci ha permesso di conoscerci meglio.
Ancora, grazie al tecnico Roberto sempre disponibile e collaborativo e al Comune di Zola per averci concesso l’uso dello Spazio Binario.
Sicuramente questo tema, che abbiamo già diversamente toccato in passato, continuerà ad essere esplorato e discusso da Zolarancio, per capirne bene tutti i risvolti e conoscere sempre meglio questa nuova realtà, che è la nostra realtà di oggi e sarà sicuramente e inevitabilmente quella di domani.
Valeria

Zolarancio e…Amici dei Popoli

“Zolarancio e…Amici dei Popoli”

al teatro Spazio Binario di Zola Predosa
il 3 aprile 2017 alle ore 20,30
sul tema dei migranti e delle migrazioni con il titolo 

“MIGRANTI: STORIE, INCONTRI, FALSI MITI”
 
Amici dei Popoli è una piccola associazione italiana che lavora in Africa e molto in Italia, sia nelle scuole, facendo opera di informazione sulle migrazioni e i migranti che nei luoghi del lavoro e dell’accoglienza .
 
Si vuole tendere un filo rosso che corre sul superamento del  pregiudizio e della disinformazione, costellato da testimonianze dirette di giovani volontari italiani in contatto con stranieri nel nostro Paese che ci possono raccontare le loro storie di Persone.
 
Mostra pittorica dell’artista Laura Bracchi
 
Vi invitiamo a partecipare numerosi!
 
Al termine della serata condivideremo un piccolo rinfresco.

volantino Amici dei Popoli def.

FORUM ECONOMIA SOLIDALE: ZOLARANCIO PARTECIPA

Ciao a tutti, la serata sul Forum Regionale del 3 marzo 2017 è stata molto interessante.

Stefano Carati ci ha spiegato la genesi della Legge (avvenuta con un percorso partecipato) con la quale la Regione riconosce e sostiene l’Economia Solidale, e l’importanza della partecipazione al Forum previsto in questa Legge, che può avanzare proposte e richieste alla Regione perchè venga tutelata e incrementata  l’area dell’Economia Solidale.

Si tratta finalmente di un riconoscimento formale e una legittimazione delle realtà solidali. Gli obiettivi contenuti nella Legge si identificano con gli obiettivi di sviluppo sostenuti dalle Nazioni Unite.

Leggi simili già esistono in Trentino, in Puglia, in Friuli e in Lombardia.

L’idea e la sfida è andare verso un modello alternativo di sviluppo.

Abbiamo aderito a questa proposta, perchè unire le forze incrementa la possibilità di farsi sentire e di realizzare gli obiettivi solidali condivisi.

Ogni Associazione può mandare 2 persone per la partecipazione al Forum, ma molte altre potranno lavorare al successo dei lavori in gruppi di lavoro informali.

Per Zolarancio hanno dato la disponibilità a partecipare al Forum Matteo Turra e  Paolo Benassi.

Ma tutti noi potremo partecipare al dibattito e fare proposte e richieste riunendoci in gruppi informali, all’interno di Za e con altri soggetti interessati, per supportare i nostri rappresentanti nel loro lavoro.

Oltre al FORUM, saranno attivi un OSSERVATORIO, un TAVOLO PERMANENTE e GRUPPI DI LAVORO TEMATICI (a cui parteciperanno i nostri Rappresentanti).

Questa partecipazione è importantissima, infatti ribadisce l’importanza di FARE SISTEMA, e di non fare realtà separata nel proprio piccolo universo.

Dietro le realtà specifiche infatti c’è un importante movimento complessivo.

Vogliamo che negli obiettivi della Regione entrino i principi solidaristici: sappiamo ormai molto bene che questo sistema sociale in cui viviamo oggi crea disuguaglianze, mancanza di diritti, disoccupazione,distruzione dell’ambiente e malessere sociale.

Occorre fare proposte realistiche, che si basino su prassi concrete. Il GAS ne è un esempio.

Augurando ai nostri Rappresentanti Matteo e Paolo un ottimo lavoro, prepariamoci a sostenerli con la nostra partecipazione e il nostro contributo!

 

 

 

COME LAVORIAMO

Zolarancio da sempre crede nell’importanza della collaborazione tra Enti e Associazioni che condividono, anche se agiscono in modi diversi e con competenze diverse, tematiche, idee e obiettivi.

Per questo, anche in accordo alle competenze dei propri soci, alle criticità del mondo che ci circonda, alle problematiche più sentite dall’Associazione, organizza iniziative e attiva progetti su temi di rilevanza ambientale, sociale, culturale, solidale che vedano il più possibile il coinvolgimento di altri e diversi soggetti.

Crediamo che mettere insieme le forze dia più voce  a chi crede nelle proprie scelte e cerca di lavorare per migliorare l’informazione e cambiare le cose.

La dispersione delle energie non è utile alla realizzazione di una causa.

Lavoriamo da alcuni anni per uscire dall’ambito prevalentemente associativo locale sostenendo sempre più  temi di rilevanza globale coinvolgendo associazioni che vanno al di là del nostro piccolo territorio di operatività quotidiana. Auspichiamo un’unione con le altre associazioni locali per puntare ad obbiettivi più ambiziosi.

Riteniamo fondamentale riuscire a coinvolgere la comunità locale tramite l’informazione e la sensibilizzazione, e con l’aiuto di tutti lavoriamo per questo.

ZolArancio fa cultura

ZolArancio nasce come Associazione Culturale sul territorio nel 2009, intendendo con Cultura tutto ciò che riguarda l’uomo: il territorio, l’intervento, l’informazione,  la conoscenza, le scelte, la tradizione, la memoria, e anche nello specifico di questo Gruppo l’amore e l’interesse per la letteratura, la lettura, le arti e la creatività.

ZolArancio non vuole porsi in cattedra, non vuole “trasmettere” o “insegnare”, non è il suo ruolo, ZA pensa che cultura sia condivisione, scambio, arricchimento reciproco e crescita collettiva.

Pensa anche che coltivare la bellezza, l’armonia, il piacere migliori il benessere, l’inserimento sociale e il grado di “felicità” nella collettività e nella vita dell’uomo, che come ben sappiamo “non si nutre di solo pane”….

Dunque a nostro avviso un Paese felice è innanzitutto un paese colto, che coltiva le relazioni, gli scambi, l’ascolto e l’interazione tra i diversi livelli della società democratica.

E’ utopistico? Allora la nostra Costituzione è più utopistica di noi, e certo non tutto ciò è facile a realizzarsi, ma può essere la nostra guida ispiratrice…

Molto più modestamente ZA propone sul territorio di Zola Predosa  attività da svolgere insieme che vorremmo ci facessero stare bene, fossero fonte di bellezza e gusto per la cultura, intesa in tutti i sensi.

E’ più difficile manipolare persone colte che condividono esperienze…

Buona cultura!

PERCHE’ ZAbacheca

ZAbacheca riunisce tutte le informazioni che gli Associati desiderano dare su proprie attività private o interessi personali affini e compatibili con gli obiettivi e gli scopi dell’Associazione, allo scopo di informarne gli altri Soci di Zolarancio.

Inoltre informa sulle iniziative che Zolarancio ritiene significative  e interessanti organizzate da altre realtà e Associazioni,  e sulle realtà affini al GAS anche se gestite diversamente da altri soggetti.

serata sul FORUM dell’ECONOMIA SOLIDALE

Cari Amici, Colleghi, Fornitori e Produttori,

sicuramente saprete che è stata approvata dalla Regione E.R. la Legge sull’ Economia Solidale ( LEGGE 19/2014) che interessa e coinvolge tutti noi: RES, DES,GAS, Fornitori, Produttori, Enti Solidali., Associazioni che si occupano di Economia Solidale.. e ci dà la possibilità di collaborare con l’Ente Pubblico per spiegare, diffondere, sostenere e rafforzare l’Economia Solidale medesima.

 

 

l’amico Stefano Carati di GASBOSCO e membro del CRESER,

che ha partecipato al processo di elaborazione della Legge Regionale 19/2014,

è disponibile a venire nella nostra zona

 

per spiegarci e illustrarci il processo di partecipazione utile ad aderire al FORUM REGIONALE DI ECONOMIA SOLIDALE: il Forum è uno strumento di base fondamentale per partecipare e incidere nelle scelte politiche della Regione Emilia Romagna riguardo all'”altra economia”.

 

        la proposta è di trovarsi a Zola Predosa presso la SALA CORSI del Comune

                                                  con Stefano Carati

                    (sulla piazza del Comune, vicino alla fermata del treno)

                         il giorno   3 marzo    alle ore 20,30

 

                       ECONOMIA SOLIDALE? SI’ GRAZIE!

come cambia la prospettiva regionale

(analisi della Legge 19/2014 e modalità di partecipazione al FORUM Regionale)

 

Partecipate e diffondete!

Vi chiediamo di confermare la vostra partecipazione e di diffondere l’invito a tutte le realtà potenzialmente interessate della vostra zona.